Do’s & Don’ts nel Dynamic Pricing

Do’s & Don’ts nel Dynamic Pricing

10/13/2021 - Prezzi dinamici

Mettere in pratica una strategia di dynamic pricing nella tua attività è una grande decisione che, potendo contare su strumenti adeguati, devi applicare in tutta tranquillità. Tuttavia, devi tenere a mente i dettagli che renderanno questa strategia un successo. Ecco i Do’s & Don’ts del dynamic pricing.

Do’s, ovvero quello che sì devi fare nel dynamic pricing

Il manuale d’uso del dynamic pricing include 3 raccomandazioni sicure su quello che sì devi fare quando devi mettere in pratica una strategia per la determinazione dei prezzi dinamici. E tutte riguardano la sicurezza dei prezzi, la trasparenza e l’importanza dell’utente. Vediamole!

  1. Lavora con prezzi finali. Il processo decisionale degli utenti digitali è già influenzato da tutti i costi associati all’acquisto. Questo implica le spese di spedizione, le tasse, il ritiro e qualsiasi altro onere aggiuntivo (per esempio per alcuni metodi di pagamento). Quando applichi il dynamic pricing devi tenere in considerazione come tutti questi importi incideranno sul prezzo finale del prodotto. In questo modo starai concentrando la tua strategia sul valore percepito dal cliente, che non terrà in considerazione solo il prezzo del prodotto per fare il suo acquisto. Applica su questi termini anche le possibili offerte e campagne di vendita che attiverai affinché il prezzo risulti più allettante.
  2. Scegli e raggruppa i prodotti inclusi nella strategia. Selezionare quali prodotti subiranno un cambiamento dei prezzi è tanto importante quanto il loro funzionamento. È fondamentale mantenere lontani dalle strategie i prodotti di base e di prima necessità, lasciando per la strategia dinamica quelli che possono essere stagionali o subire qualsiasi altra modifica in riferimento alla domanda storica.
  3. Prova, regola e programma. Realizza le modifiche dei prezzi in maniera controllata nel tempo e nel luogo, per ottenere conclusioni sicure, mantenendo i margini di profitto e impostando massimi e minimi per trarre il maggior rendimento per ogni opportunità. Il software di pricing simulation di Reactev ti aiuta in questo compito permettendoti di fare una previsione reale del risultato dell’esecuzione della tua strategia secondo i parametri introdotti e lo storico delle vendite.
Don’ts: mantieni lontana la tua strategia di pricing da qui

Don’ts: mantieni lontana la tua strategia di pricing da qui

Cosa non devi fare quando metti in pratica una strategia di dynamic pricing?

  1. Non polverizzare i margini della tua attività. I prezzi dinamici sono là per aiutarti a massimizzare i tuoi profitti offrendo suggerimenti sui prezzi ottimali, quindi è fondamentale che la tua strategia tenga sempre in considerazione quali sono i margini da mantenere. Grazie a uno strumento di ottimizzazione delle promozioni, puoi marcare i limiti oltre i quali non deve agire il sistema di cambiamento dei prezzi per non offrire sconti che non siano redditizi per la tua attività.
  2. Non dimenticare le capacità dei tuoi utenti. Le conoscenze digitali e la sensibilità al prezzo devono avere un ruolo attivo nella tua strategia di pricing. Oggigiorno, qualsiasi consumatore digitale ha nelle sue mani l’accesso a infinite opzioni di comparazione di prodotti, prezzi e caratteristiche, così come a forum per le opinioni e le recensioni sui diversi negozi online. Al tuo e-commerce non conviene fare giocate pericolose con i suoi prodotti, che possono essere percepite in maniera negativa dagli utenti. Evita i cambiamenti molto bruschi e cerca di farli corrispondere alle caratteristiche dei prezzi psicologici.
  3. Non utilizzare qualsiasi fonte di dati per tracciare la tua strategia. Preoccupati di ottenere dati verificati dalla fonte più affidabile di tutte: il tuo stesso negozio. Utilizza software per l’ottenimento e l’elaborazione dei dati per estrarli e organizzarli in maniera ottimale. E ancora più importante: selezionali con cura e visione critica. I dati scelti scorrettamente sono tanto pericolosi come i dati errati, visto che porteranno la tua strategia nella direzione sbagliata.

In definitiva, una strategia di dynamic pricing ha bisogno della stessa cura e mantenimento di qualsiasi altro aspetto della tua strategia aziendale. Non avere dubbi e conta sull’aiuto di veri professionisti per metterla in pratica e ottenere gli strumenti necessari per portarla al successo.

Categoria: Prezzi dinamici

Tag: pricing

Condividi questo post:

mariajose.guerrero

Prima soluzione di dynamic pricing progettata da e per retailer