Principali tendenze dei dati per ottimizzare le prestazioni della tua attività

Principali tendenze dei dati per ottimizzare le prestazioni della tua attività

11/10/2021 - Intelligenza artificiale

La scienza dei dati è alla portata di qualsiasi tipo di attività. La democratizzazione dei software di intelligenza artificiale applicati a distinti settori ha permesso che lo sviluppo delle attività si consolidi su una base scientifica, solida e all’avanguardia, fondamentale sia nell’ottimizzazione dei profitti che nel miglioramento del processo di acquisto in punti come la strategia di pricing. Vuoi sapere quali sono le principali tendenze dei dati che puoi già implementare nella tua azienda? Attenzione e non farle scappare!

L’intelligenza artificiale, la base nell’elaborazione dei dati

Senza alcun dubbio, l’intelligenza artificiale (IA o AI in inglese) è la grande rivoluzione tecnologica dei nostri tempi. Nell’ambito delle attività digitali questo è stato uno degli sviluppi chiave per ottimizzare processi, automatizzare azioni di ogni tipo e soprattutto, migliorare le prestazioni complessive.

Grazie ai software basati sull’intelligenza artificiale, è ora possibile mantenere aggiornate le attività di base di molti reparti aziendali online e offline. Per esempio, sono risultati fondamentali per la semplificazione della gestione delle scorte, sia nei grandi magazzini che nei negozi di tipo dropshipping. L’intelligenza artificiale consente di prevedere movimenti di entrate e uscite secondo l’andamento del mercato e di riorganizzare gli stock dei diversi reparti con due vantaggi: risparmiare sulle scorte in eccesso, sia in logistica che in stoccaggio, e aumentare i profitti aziendali evitando esaurimenti delle scorte nei momenti dei picchi di domanda stagionali.

L’ottimizzazione dei prezzi basata sull’AI è l’altro dei due esempi chiave quando si parla di tendenze dei dati. Software come quello di Reactev utilizzano l’ottenimento dei big data e la loro elaborazione per trovare il prezzo ottimale per i tuoi prodotti e servizi. Sulla base delle fluttuazioni passate e delle modifiche apportate dalla concorrenza, è possibile adeguare i margini e abbinare lo stock alle previsioni di vendita per trarne il massimo profitto.

L’intelligenza artificiale, la base nell’elaborazione dei dati

Machine learning e automatizzazione dei processi

La cosa più probabile quando si sente parlare di big data, è che questo termine venga accompagnato dal suo fratello tecnologico: il machine learning. Questa tecnica è quella che valorizza principalmente i dati ottenuti attraverso l’automatizzazione dei processi derivati dalla sua analisi.

Sono molti i vantaggi dell’applicazione del machine learning nelle attività digitali. Tra i tanti però vale la pena evidenziare la possibilità di migliorare l’interazione con il potenziale cliente attraverso il customer journey.

Questo percorso a fianco dell’utente comporta l’esecuzione di più passaggi fino alla vendita, e persino la fidelizzazione della tua azienda dopo di essa. Durante questo periodo, l’utilizzo del machine learning nella tua azienda ti può aiutare a:

  • Fare azioni di marketing automatizzato per migliorare il tuo rapporto con l’utente.
  • Utilizzare gli interessi dei tuoi acquirenti per adattare la tua strategia dei prezzi e ottimizzare le vendite.
  • Migliorare le azioni di cross selling e upselling secondo lo storico dei tuoi clienti.
  • Interconnettere i reparti con dipendenti all’interno della tua azienda per migliorare le loro prestazioni e capacità di lavoro.


Come trarre vantaggio dal futuro? L’analisi predittiva

L'ultima tendenza nel lavoro sui dati è, indubbiamente, l’analisi predittiva. Questa svolta rispetto alla tradizionale analisi dei dati si basa essenzialmente sull’utilizzo diretto dei dati storici ottenuti per comprovarne l’efficacia futura.

In Reactev questo tipo di analisi si utilizza già nel suo simulatore di strategia dei prezzi affinché, il tuo team di esperti di pricing possa mettere in pratica la strategia programmata e misurare i suoi risultati. Come e con quale affidabilità? Con piena garanzia grazie al solo utilizzo di dati e calcoli scientifici.

In questo quadro vale la pena evidenziare il ruolo degli smart data, che sostiene l’utilizzo e l'applicazione pratica dei dati raccolti con le tecniche di big data. E questo cosa significa? Che i dati di per sé non hanno valore se non sono di qualità, accurati e abbiano un legame diretto con le azioni svolte dal negozio.

La tua azienda, che sia online o offline, ha bisogno di dati per prendere le decisioni giuste e, ora più che mai, le nuove tecnologie ti permettono di averli a portata di mano. Devi solo avere gli strumenti adeguati per accedervi e sfruttare i vantaggi di lavorare con loro. Cosa stai aspettando?

Categoria: Intelligenza artificiale

Tag: e-commerce

Condividi questo post:

mariajose.guerrero

Prima soluzione di dynamic pricing progettata da e per retailer