Data analytics: Tendenze per il 2022

Data analytics: Tendenze per il 2022

02/25/2022 - Intelligenza artificiale

L’analisi e il trattamento dei dati hanno rivoluzionato da anni aziende e organizzazioni che operano online. Big data, intelligenza artificiale, automatizzazione dei prezzi, analisi della concorrenza… Tutte queste tecniche e approcci strategici utilizzano il data analytics per operare. Quali sono le tendenze nell’analisi dei dati per il 2022? Prendi nota!

5 tendenze dell'analisi dei dati nel 2022

L’uso dei dati, internazionalmente parlando, si è evoluto in modo inarrestabile negli ultimi anni. Il progredire delle vendite online nelle case, avvantaggiato inizialmente dalle pandemia, ha fatto sì che l’analisi dei dati comportamentali degli utenti che interagiscono nei siti degli e-commerce abbia sempre più rilevanza per brand e retail.

Secondo gli esperti sono 5 le correnti di analisi dei dati che saranno di tendenza nel 2022:

  1. Intelligenza Artificiale collettiva. Ottenere enormi quantità di dati da un numero sempre maggiore di gruppi di consumatori sarà la chiave per contribuire allo sviluppo globale dell’intelligenza artificiale. Questo nuovo campionamento collettivo permetterà alle aziende di generare profili degli utenti migliori, più completi e soprattutto ottenuti praticamente di prima mano, grazie all’uso di dispositivi mobili e applicazioni.
  2. Data fabric e data mesh. Familiarizza con questi due termini, poiché saranno quelli che quest'anno costituiranno gran parte dell'analisi dei dati. Il data fabric è un “tessuto di integrazione di dati” sempre più grande, grazie al noto uso dei dispositivi mobili e all’aumento degli acquisti online. Come gestire con successo tutti questi dati in modo ordinato? Grazie all’architettura data mesh è possibile pulire e filtrare dati composti e consegnarli al reparto che ne può trarre la massima efficienza.
  3. Analisi predittivo per tutti. I reparti di business intelligence arrivano anche alle tasche degli utenti grazie ai loro smartphone e gadget intelligenti. Attualmente sia le aziende che gli acquirenti possono ottenere storici di pricing e rifornimento dei magazzini per pianificare acquisti ottimizzati dei prodotti desiderati. Una tendenza che stabilisce strategie personalizzate per gli utenti distinguendosi dalla concorrenza.
  4. Case connesse con IoT. Più dati da raccogliere tramite i nuovi dispositivi connessi nelle case. L’irruzione della domotica oltre ai gadget concepiti quasi esclusivamente per essere utilizzati elettronicamente, finirà per connettere le persone con i retailer online, permettendo letture dei dati e consigli on-demand.
  5. Democratizzazione dei dati. Sicurezza e privacy andranno di pari passo con la democratizzazione dei dati su ciò che riguarda l’utente. Accesso, revoca e maggiore trasparenza per il loro utilizzo da parte dei brand saranno fondamentali per i consumatori nel 2022.
Massimizza i tuoi profitti con i data analytics nel pricing nel 2022

Massimizza i tuoi profitti con i data analytics nel pricing nel 2022

Come essere all’avanguardia nei data analytics nel 2022? Senza alcun dubbio, la risposta è più semplice di quello che credi: affidandosi a un software di aggiornamento rapido come quello di Reactev. La programmazione di questo strumento di gestione dei prezzi ti permette di poter contare su processi e tecniche di punta sia nella raccolta e nel trattamento dei dati, sia nell’automatizzazione delle regole a vantaggio della tua attività.

Avere a tua disposizione uno strumento di questo calibro ti permette di ottenere migliori rapporti di ottimizzazione dei prezzi, di mantenere la concorrenzialità del tuo catalogo e di sfruttare al massimo le opportunità di vendita nei mercati. Hai già provato il nostro strumento di price optimization? Resta aggiornato con Reactev!

Categoria: Intelligenza artificiale

Tag: concorrentes

Condividi questo post:

mariajose.guerrero

Prima soluzione di dynamic pricing progettata da e per retailer