Sai quali sono le 5V dei big data?

Sai quali sono le 5V dei big data?

09/29/2021 - Intelligenza artificiale

Negli ultimi anni si è sentito sempre più parlare di big data nelle imprese e aziende digitali. Questa tecnica di raccolta, organizzazione e analisi dei dati ha portato grandi cambiamenti per gli e-commerce e altre imprese che concentrano il loro sviluppo aziendale su un processo decisionale basato sui dati. Ma ci sono aspetti sui big data che forse ancora non conosci. Sai quali sono le 5V dei big data?

I 5 principi dei big data

Le 5V dei big data si riferiscono ai cinque principi alla base di questa tecnica di raccolta, archiviazione e organizzazione dei dati. Tutti questi derivano dalle diverse caratteristiche che, appunto, iniziano con la lettera 'v'.

  1. Varietà. Oggigiorno esistono molteplici fonti di dati digitali. E tutte rispondono a diversi tipi di formato: dati numerici, indirizzi postali, telefoni, pattern, posizioni geografiche, prodotti di interesse... Questa grande varietà in termini di natura dei dati rende necessario unificarli e metterli in comune in modo che siano facilmente analizzabili. Questo processo è essenziale affinché le conclusioni ottenute non siano influenzate da dispersioni o falsi positivi.
  2. Volume. Le tecniche dei big data sono caratterizzate dal trattamento di enormi quantità di dati. Ed è proprio per questo che il volume è una dimensione così importante nella loro definizione. Questa tecnica di dati consente proprio la raccolta e l'analisi di grandi quantità di dati, anche con milioni di record, che possono poi essere utilizzati a vantaggio dell’azienda.
  3. Veridicità. Lo scopo finale dei big data è che le decisioni dell’azienda siano basate su dati reali. Per questo la veridicità è uno dei pilastri fondamentali dei big data. Infatti, uno dei compiti più ardui per raggiungere questo obiettivo è quello di scartare quei dati non validi, per la loro origine, la loro forma o perché la situazione in cui sono stati raccolti non si adatta alla tendenza standard.
  4. Velocità. Come il volume, la velocità a cui arriva il flusso dei dati ottenuti online è estremamente elevata. Questo cambiamento costante influisce sulla veridicità dei dati, per cui è necessario che si aggiornino quasi in tempo reale. Gli esperti di big data e dei loro algoritmi devono riconoscere questa immediatezza per trasferirla all’analisi dei record affinché le conclusioni siano corrette.
  5. Valore. Che è come dire: ottenere la vera utilità dei giusti dati per focalizzarli sull’azienda. Questo significa che è necessario scegliere quali sono i record più appropriati per essere trattati, essere selettivi e tenere in considerazione il loro reale vincolo. Migliorare i prodotti, personalizzare i servizi e offrire i migliori prezzi sono solo tre esempi di come i dati aggregati possono essere trasformati in valore per l’azienda e il suo potenziale pubblico.

Come aiutano le aziende digitali i big data?

L’utilizzo dei big data è in aumento, proprio per l’ampio ventaglio di fonti e volumi di dati a cui si può accedere nell’era digitale. Social network, acquisti online, uso dello streaming, milioni di dispositivi connessi... Da tutti questi è possibile ottenere preziose informazioni che permettono alle aziende digitali di conoscere meglio il proprio pubblico, adattare la loro offerta a ciò di cui i consumatori hanno bisogno e desiderano e proporla nel migliore dei modi per il beneficio di entrambe le parti. 

Piattaforme tanto diverse come Spotify o Amazon utilizzano i big data per adattare la loro offerta, tanto nel contenuto come nel prodotto, ai propri utenti. Conoscere i loro gusti, le loro tendenze di consumo, sapere quale prodotto hanno comprato in precedenza e ogni quanto cambiano servizio, per esempio, sono gli elementi che permettono loro di avvicinarsi in maniera più naturale ai propri clienti, assicurandosi la costruzione della propria comunità.

Reactev utilizza, a questo scopo, tecniche scientifiche di big data per registrare e memorizzare i dati dei prezzi di mercato per ottimizzare la strategia dei prezzi del tuo e-commerce in modo sicuro. Cosa aspetti a richiedere la tua prova?

Categoria: Intelligenza artificiale

Tag:

Condividi questo post:

mariajose.guerrero

Prima soluzione di dynamic pricing progettata da e per retailer